25 Giugno 2020

Addio delibera grazie al sito di Poste se la raccomandata non arriva a 5 giorni dalla prima convocazione


In tema di assemblea condominiale l’avviso di convocazione sia non solo inviato, ma anche ricevuto nel termine, ivi stabilito, di almeno cinque giorni prima della data fissata per l’adunanza, avendo riguardo quale dies ad quem alla riunione dell’assemblea in prima convocazione: ne consegue che la mancata conoscenza di tale data, da parte dell’avente diritto, entro il termine previsto dalla legge, costituisce motivo di invalidità delle delibere assembleari, ai sensi dell’articolo 1137 Cc, come confermato dal nuovo testo dell’articolo 66 disp. att. Cc, comma terzo, introdotto dalla legge 220/, a nulla rilevando, ai fini della tempestività dell’avviso, né la data di svolgimento dell’assemblea in seconda convocazione, né che la data della prima convocazione fosse stata eventualmente già fissata dai condomini prima dell’invio degli avvisi.

doc_sentenza_156910