17 Settembre 2018

In materia condominiale, se i soldi versati per i lavori straordinari in una delle due palazzine sono stati spesi per altre finalità l’ammanco va ripartito tra tutti condomini. Il debito per cassa determinato da una disordinata gestione amministrativa, infatti, deve ricadere sull’intera collettività secondo la tabella generale dei millesimi senza che si possa pretendere un secondo pagamento da parte di coloro che sono interessati dai lavori.


doc_sentenza_139047