5 Luglio 2012

Via al cambio di residenza in tempo reale: effetti immediati, registrazione in due giorni lavorativi


Il decreto “Semplifica Italia” diventa realtà almeno nella parte in cui ha introdotto il cambio di residenza in tempo reale. Dal Consiglio dei ministri di ieri arriva il via libera al regolamento approvato su proposta del ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri, di concerto con il ministro per la Pubblica amministrazione, Filippo Patroni Griffi. La novella riscrive le modalità di presentazione delle dichiarazioni anagrafiche, prevedendo che la registrazione da parte dell’ufficiale d’anagrafe debba essere effettuata entro due giorni lavorativi successivi alla presentazione. Gli effetti giuridici delle dichiarazioni anagrafiche e delle corrispondenti cancellazioni decorrono dalla data della dichiarazione. I controlli sulla sussistenza effettiva dei requisiti vengono effettuati nei quarantacinque giorni successivi alla registrazione.